Ravioli ripieni di ricotta e salmone con crema di asparagi
Pasta

Dove ti porta la tua strada?

Di il 19 Dicembre 2016
Max ospite della Domenica da Cla

Max ospite della Domenica da Cla

Nella cucina come nella vita, il segreto per dare sapore alle cose è mettersi al lavoro, essere disposti a sporcarsi le mani, sentire l’impasto che si incolla sulle dita. Quando prepari i ravioli, ad esempio, ti serve la motivazione per metterti al lavoro e la volontà di continuare anche quando ti fanno male le mani a forza di impastare. Fino alla fine, fino a quando non hai raggiunto il tuo obiettivo.

Non si occupa di cucina, ma anche l’ospite di questa #DomenicaDaCla è un fiero sostenitore dell’approccio del fare. Fare le cose, farne tante, con passione e senza mollare mai: è quasi una filosofia di vita per Max. Un vero e proprio vulcano di idee e progetti, pronto a trasformare i sogni in azione e a metterli su carta.

Ed è proprio il caso di dirlo che lui è riuscito a dare concretezza ai suoi sogni. Un’idea semplice ma brillante: durante uno dei molti viaggi che fa frequentemente per lavoro, Max si è reso conto che le guide turistiche sono molto simili, piene zeppe di informazioni spesso difficili da assimilare completamente. Cosa fare per migliorare l’esperienza di chi le utilizza? Dalla risposta a questa domanda è nata MaxGuide. Si tratta della guida di una città – per ora Milano, ma il futuro la porterà lontano – raccontata dagli occhi di chi la conosce e la ama, per permettere ai turisti di vivere quanto di meglio ha da offrire, di rendere il proprio soggiorno memorabile. Un progetto coraggioso, senza nessun tipo di pubblicità: Max conferma che tutti i consigli e i locali indicati sulla guida sono posti che lui e i suoi collaboratori amano e frequentano. D’altronde, il suo amore per Milano emerge chiaramente dal modo in cui parla della città, delle sue mille opportunità e della possibilità di scelta pressoché infinita che viverci regala.

L’idea di MaxGuide è partita da una verità molto forte e sentita dai viaggiatori, ma per non farla restare soltanto un colpo di genio sulla carta serviva la determinazione e la tenacia. Max le ha avute entrambe, grazie al sostegno di chi gli sta vicino e anche di qualcuno più lontano. Mentre gustiamo i nostri ravioli con ripieno di ricotta e salmone parla con entusiasmo dell’altMBA, il master online progettato da un grande del marketing internazionale che è orientato a far raggiungere a tutti i partecipanti il proprio pieno potenziale professionale in quattro settimane intensive. Lo ha frequentato, ne è diventato tutor e lo ha utilizzato per concretizzare la sua visione: l’impegno immersivo e il confronto con persone da tutto il mondo – dall’imprenditore che ha scoperto un nuovo metodo di produzione del caffè alla ragazza australiana che vuole diventare una coach – lo hanno aiutato a vedere con chiarezza qual era la direzione in cui portare il suo percorso.

Quello di Max è un presente ricco di appagamento e soddisfazione che si è costruito con le sue mani. Perché quando credi in una cosa, ci metti la testa e le mani finché non la realizzi proprio come vuoi tu, che sia nel piccolo di un piatto di ravioli oppure in un progetto che può cambiarti la vita.

Ravioli ripieni di ricotta e salmone con crema agli asparagi

Max gira il mondo per scovare il bello in ogni luogo, ma torna sempre in Italia per raccontare a tuti le sue avventure. I ravioli ripieni di ricotta e salmone con crema agli asparagi sono proprio come lui: i primi cenni storici di questo delizioso piatto collocano la sua nascita proprio in Italia, ma nel tempo è diventato un piatto apprezzato in ogni parte del mondo. Lasciami la tua email così posso inviarti la ricetta completa.

Accedi con Fb e leggi la ricetta

Non hai Facebook? Iscriviti via email

TAGS
STORIE SIMILI

LEAVE A COMMENT

CLAUDIO
Milano

Sono avventuroso in cucina e curioso nella vita. Amo scoprire sempre nuove sfumature, che sia in un piatto o in un'esperienza. Credo nel potere delle storie e della necessità di creare un mondo che valga la pena narrare.

Accedi

Effettua l'accesso.

Seguimi su